Una Pratica Edilizia è un documento che permette di edificare o modificare un edificio. La DIA (Denuncia di Inizio Attività), la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) e la Sanatoria Edilizia, sono tutte pratiche edilizie.

 

Cos'è una Pratica Edilizia

 

Con il termine generico "Pratiche Edilizie" si accomunano tutta una serie di operazioni volte ad ottenere la validazione comunale per interventi edilizi effettuati, in corso d'opera o in progetto.

 

A seconda della situazione e delle necessità, occorre procedere con una ben specifica procedura.


Nel caso ad esempio di progetti di ristrutturazione invasivi o manutenzione straordinaria ingente che vanno ad interessare anche le parti strutturali dell'edificio, le pratiche da avviare possono essere la DIA o la SCIA.

La DIA (Dichiarazione di Inizio Attività), è un provvedimento amministrativo inoltrato all’Autorità comunale che abilita l’esecuzione di un intervento edilizio in conformità agli strumenti di pianificazione urbanistica e alla normativa edilizia, igienico-sanitaria e di sicurezza.

L'autorità comunale si riserva 30 giorni per esaminare il progetto, al termine dei quali comunica il permesso o meno a procedere.

Molto simile alla precedente ma con diversi vantaggi in termini di tempistica, la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) consente di iniziare le attività immediatamente, semplicemente presentandola all’Amministrazione comunale ed allegando tutti gli elaborati tecnici e amministrativi previsti dal regolamento edilizio, comprese le autocertificazioni sostitutive di tutti i pareri o nulla osta necessari.

Anche in questo caso, però, l'Amministrazione competente esamina la SCIA e, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi dalla stessa.

 

Nel caso invece di lavoro già eseguito e non dichiarato, la pratica adatta è l'Accertamento di Conformità in Sanatoria o, più comunemente, Sanatoria Edilizia.

Questa procedura consente di rendere un atto illegittimo o un’attività illecita non più contrario alla legge in forza di un provvedimento sanante che nel primo caso rimuove i vizi dell’atto rendendolo valido ed efficace, nel secondo caso elimina il carattere di antigiuridicità dell’attività rendendola legale.

Presupposto per la sanatoria è però che l’opera abusiva sia conforme sia alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente al momento dell’esecuzione dell'attività, sia a quella vigente al momento della presentazione della domanda ed è generalmente seguita da una sanzione comunale il cui importo parte da 516€. 

 

Quando e perchè serve una Pratica Edilizia

 

Poiché la certificata conformità al regolamento edilizio di un'attività è presupposto inderogabile per la registrazione della stessa al catasto, per ottenere un aggiornamento dei tati catastali relativi ad un immobile a seguito di intervento edilizio invasivo, è prima necessario eseguire la specifica pratica edilizia.

In caso contrario non sarà possibile procedere con l'aggiornamento catastale e, poiché il notaio, prima della stipula di qualunque atto concernente un immobile, è tenuto a verificare che questo sia regolarmente censito in catasto e che i dati catastali e le planimetrie depositate in catasto corrispondono allo stato di fatto del fabbricato, la mancanza di queste operazioni preliminari puà determinare la nullità dell'atto e la conseguente invalidità della compravendita o dell'atto immobiliare.

 

Come ottenere una Pratica Edilizia

 

GMC Studio è in grado di svolgere tutte le attività necessarie, seguendo i lavori dal progetto alla presentazione in comune di tutti i documenti necessari, passando per la stesura delle nuove planimetrie fino alla comunicazione delle variazioni al catasto.

Per informazioni e preventivi: +39 334 2512408

o CONTATTATECI ONLINE

Contattateci

GianMarco Cremonesi

 

GMC Studio

Via Luigi Porro Lambertenghi, 20

20159 Milano (MI)

 

Telefono

+39 334 2512408

 

E-mail

info@gmcstudio.it

 

Contattateci online.

0

0

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© GMC Studio di GianMarco Cremonesi